sabato , 29 novembre 2014
ULTIMISSIME
Home » OPINIONI » Benitez e quel dubbio ancora irrisolto…

Benitez e quel dubbio ancora irrisolto…

Due anni fa, era il 15 giugno 2010, quando Rafa Benitez si presentò in conferenza stampa come nuovo allenatore dell’Inter prendendo il posto di Mourinho. Posto, che in realtà, non riuscì mai a prendersi veramente.

Concluse la sua conferenza salutando i tifosi con una frase piena di speranze: “Grazie Inter. E ora vinciamo insieme“.

I tifosi, sulla scia dell’entusiasmo, sembravano crederci e lui, nonostante non fosse stato assecondato in sede di mercato dal presidente Moratti, portò sulla bacheca dei trofei di Corso Vittorio Emanuele una Supercoppa e quel Mondiale per Club che fu l’apice dei successi nerazzurri. Ma anche la fine dell’avventura dello spagnolo alla Pinetina.

Un’avventura che non ha mai visto sbocciare l’amore tra giocatori e allenatore, visti i suoi modi poco “simpatici” (per dirla alla Moratti…) di comportarsi con i suoi uomini, portando di conseguenza la squadra in cattive acque in campionato.

Benitez lascia subito dopo la vittoria in finale contro il Mazembe e viene rimpiazzato da Leonardo, che fino alla stagione prima era l’allenatore del Milan.

In seguito al suo addio, l’ex allenatore del Liverpool, non ci mette troppo a levarsi i sassolini dalle scarpe, lanciando continue frecciatine all’intera società, che però nel frattempo vince una coppa Italia con Leonardo allenatore (terzo titolo stagionale).

Ora, dopo aver cambiato altri 4 allenatori dopo Benitez, il ricordo di quel “simpatico” allenatore spagnolo è quasi sbiadito nei ricordi dei tifosi nerazzurri. Il dubbio però è rimasto: un mister da ringraziare, un brutto ricordo o un’occasione sprecata anche da parte dell’Inter? Qualche indicazione, in questi ultimi 18 mesi, l’abbiamo avuta…

di Marco Gugliotta


Articolo letto 0 volte.

About Marco Gugliotta

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*


otto + 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>