domenica , 21 settembre 2014
ULTIMISSIME
Home » CALCIOMERCATO » Thomas Muller: qualcosa (finalmente) si è mosso!

Thomas Muller: qualcosa (finalmente) si è mosso!

Proprio quando le trattative ormai sfumate per Lavezzi e Isla sembravano cancellare le recenti promesse di investimento del presidente Moratti, riportando perciò la mente dei tifosi al recente trend del calciomercato nerazzurro incentrato su “colpi” del calibro di Zarate o Forlan, ecco che qualcosa sembra muoversi.

Non più il mediocre giocatore in cerca di riscatto, non più la giovane promessa sudamericana spesso sopravvalutata e dal costo spropositato: il nome di Thomas Muller risponde infatti a un calciatore sì giovane, ma altrettanto talentuoso e affermato. A soli vent’anni, l’attaccante tedesco ha saputo prendersi sulle spalle la sua nazionale, trascinandola al terzo posto nel Mondiale sudafricano del 2010, vincendo peraltro la classifica cannonieri con 5 reti.

Con la maglia del Bayern Monaco, ha raccolto invece 188 presenze e 65 gol in tre stagioni. Insomma, non esattamente un ultimo arrivato.

Tuttavia, qualche panchina di troppo nella stagione appena conclusa sembra aver incrinato il rapporto tra Muller e i bavaresi. E, nonostante questo, il ragazzo non ha mai fatto una piega; chiamato in causa nella finale di Champions, ha portato i suoi in vantaggio con un gol che poi si è rivelato inutile.

Dunque, dopo un veloce accenno al suo ancor breve ma ricco ruolino, si spiega così la clamorosa candidatura in nerazzurro lanciata attraverso la Sport Bild.

Una notizia che, pur tenendo in considerazione le successive smentite, fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi interisti che finalmente vedono la loro squadra accostata a quello che è un vero top player.

Già, perché dopo anni passati a rincorrere e centrare obiettivi quali Samuel, Ibrahimovic, Sneijder o Lucio, da qualche tempo il buon Marco Branca aveva deciso di esaurire rapidamente tutto il credito accumulato, puntando su diverse scommesse poi miseramente perse.

Il livello qualitativo di Muller deve rappresentare però una normalità, e non un’eccezione, per un club che si è detto fortemente intenzionato a lavorare per il raggiungimento di importanti traguardi.

Dopo i nomi di Giovinco, grande solo a Parma, e Lucas, fenomeno per ora nelle praterie brasiliane, finalmente un giocatore europeo, abituato ai grandi palcoscenici, e per il quale i tifosi non si chiedono neanche se valga la pena investire una grossa cifra.

Passando poi al lato squisitamente tecnico e tattico, Muller si integrerebbe pienamente nello scacchiere che ha in mente di Stramaccioni, essendo il tedesco un attaccante moderno, impiegabile in più posizioni e con un abbinamento tra sacrificio e fiuto del gol in grado di far gola a qualsiasi allenatore.

Chissà che non sia proprio questa la strada di Moratti che porta alla “giovane stella” promessa ai tifosi. Probabilmente anche lui è ormai consapevole che per tornare ai successi che competono all’Inter bisogna necessariamente passare da obiettivi di mercato di prima fascia. O almeno, sperare non costa nulla…

di Alessandro Bai


Articolo letto 1.964 volte.

About Alessandro Bai

2 commenti

  1. E non dimentichiamoci di cacciare Branca

  2. Alessio Ferreri

    Presidente facci questo regalo!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*


4 − due =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>