venerdì , 24 ottobre 2014
ULTIMISSIME
Home » PAGELLE » Udinese 1 Inter 3: le pagelle di intertiamo.it

Udinese 1 Inter 3: le pagelle di intertiamo.it

Finalmente l’Inter torna a vincere e lo fa con i suoi giocatori di maggiore qualità: Sneijder (doppietta) e Alvarez. Il terzo posto, che vale l’accesso ai preliminari di Champions, è distante solo 3 punti grazie alle sconfitte di Lazio e Roma.
Ecco le pagelle di intertiamo.it:

Julio Cesar 7: incolpevole sul gol di Danilo, salva la partita parando i tiri di Di Natale e Floro Flores.

Maicon 5,5: non attacca con la solita continuità, pigro in occasione del gol dell’Udinese, quando si fa anticipare goffamente da Armero.

Lucio 6,5: la coppia con Ranocchia funziona, gioca con sicurezza e, nonostante qualche sgroppata offensiva, non concede troppi spazi agli attaccanti bianconeri.

Ranocchia 6,5: il difensore italiano è perfetto negli interventi aerei e, finalmente, sembra aver trovato la forma migliore. Nel finale accusa segni di stanchezza, ma Stramaccioni avrà difficoltà a tenerlo in panchina nelle prossime partite.

Nagatomo 6: sulla sinistra spinge tanto, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa pensa soprattutto a difendere, chiudendo gli spazi sulla fascia di competenza.

Stankovic 6: nella posizione di regista basso impartitagli da Stramaccioni si trova a suo agio, anche se deve migliorare la precisione nei lanci lunghi.

Cambiasso 6: meglio rispetto alle ultime uscite. Fisicamente l’argentino deve ancora recuperare.

Guarin 7: sfodera una prestazione di grande quantità in mezzo al campo. Rincorre ogni pallone, pressa sempre gli avversari e riesce anche a lanciare in profondità Alvarez nel gol del 3 a 1.

Alvarez 6,5: schierato a sorpresa al posto di Zarate, il numero 11 nerazzurro gioca come al solito a ritmo blando ma segna il gol (di destro) che chiude la partita.

Obi 6: gioca largo a destra, nella posizione occupata nel primo tempo da Alvarez. Prestazione sufficiente, senza sbavature.

Sneijder 7: finalmente l’olandese ci mette la grinta e segna due gol decisivi. La qualificazione in Champions dei nerazzurri dovrà passare anche suoi gol.

Poli s.v.: gioca pochi minuti, giusto per dare al centrocampo più sostanza.

Zarate s.v.: ingiudicabile, come Poli.

Milito 6: il capocannoniere dell’Inter soffre in una partita in cui gioca quasi da unica punta, ma – lottando – serve a Sneijder il pallone del sorpasso.

Stramaccioni 7: il giovane tecnico manda in campo, a sorpresa, quelli che saranno gli uomini decisivi: Guarin, Alvarez e Sneijder. Spende bene i cambi, inserendo Obi, Poli e Zarate per dare ossigeno agli stanchi nerazzurri. Una vittoria sofferta ma meritata. E in rimonta.

 

Valerio Talevi
valerio.talevi@intertiamo.it

di Valerio Talevi


Articolo letto 1.080 volte.

About Valerio Talevi

Un commento

  1. sperando di essere sulla buona strada, complimenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*


sei × = 12

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>